giovedì 26 maggio 2016

Cassazione: aggiornamento 26 Maggio 2016

Rassegna Stampa


Rassegna Stampa - 26/05/2016Cassazione Civile: Ordinanza interlocutoria n. 9978 del 16/05/2016 (cortedicassazione.it)
Fonte: Corte di Cassazione, Cassazione Civile
La Prima Sezione ha rimesso al Primo Presidente, per l'eventuale assegnazione alle Sezioni Unite, la questione, ritenuta di massima di particolare importanza, della riconoscibilit&agrav e;, o meno (per contrasto con l'ordine pubblico), delle sentenze straniere comminatorie di danni punitivi….  

(leggi tutto…)

 
Cassazione Civile: Sentenza n. 9451 del 10/05/2016 (cortedicassazione.it)
Fonte: Corte di Cassazione, Cassazione Civile
In tema di IRAP, il presupposto dell'autonoma organizzazione ricorre quando il contribuente: a) sia, sotto qualsiasi forma, il responsabile dell'organizzazione; b) impieghi beni strumentali eccedenti, secondo l'id quod plerumque accidit, il minimo indispensabile per l'esercizio dell'attività in assenza di organizzazione ovvero si avvalga, non occasionalmente, del lavoro altrui per mansioni non meramente esecutive o di segreteria….  

(leggi tutto…)

 
Concedere un immobile a una prostituta in comodato ad uso gratuito (condominioweb.com)
Fonte: Condominioweb, Condominio - immobili - locazioni
Locazione o comodato di un immobile ad una prostituta quale negozio integra il reato di favoreggiamento? La Cassazione con sentenza del 1.4.2016 n. 13229 effettua una chiara distinzione fra locazione e comodato ad uso gratuito ribadendo che solo nella seconda ipo tesi il comodante può essere ritenuto responsabile del reato di favoreggiamento della prostituzione. …  

(leggi tutto…)

 
Contratto bancario firmato solo dal cliente? La Cassazione precisa: è nullità selettiva (altalex.com)
Fonte: Altalex, Notizie Giuridiche
La sentenza della Suprema Corte in commento si rivela di particolare interesse per un duplice motivo. Innanzitutto perchè conferma il nuovo indirizzo espresso dalla…  

(leggi tutto…)

 
Irap non dovuta con un solo dipendente o collaboratore "stabile" (ateneoweb.com)
Fonte: Ateneo Web, Area Fiscale
Corte di Cassazione sentenza del 10 maggio 2016 n. 9451. La Cassazione Sezioni Unite ha recentemente confermato che non è idonea a configurare un`attività autonomamente organizzata la circostanza di "avvalersi in modo non occasionale di lavoro altrui quando questo si concreti nell`espletamento di mansioni di segreteria o generiche o meramente esecutive, che re chino all`attività svolta dal contribuente un apporto del tutto mediato o () generico", a condizione che sia utilizzato un unico collaboratore….  

(leggi tutto…)

 
RCA: Risarcibili le spese di riparazione solo se in linea con le tariffe di mercato (news.avvocatoandreani.it)
Fonte: AvvocatoAndreani.it, Informazione Giuridica
La Corte di Cassazione con la sentenza n. 9942 del 13/05/2016 interviene ancora una volta in tema di spese di riparazione di un veicolo danneggiato in un sinistro stradale. Nell'ambito di un procedimento civile avanti al Giudice di Pace, una Autocarrozzeria - quale cessionaria del diritto di credito risarcitorio della sig. ra D. relativo ai danni da questa subiti a seguito di sinistro stradale - chiedeva, previa declaratoria di esclusiva responsabilità del sinistro del conducente …  

(leggi tutto…)

 
S.r.l.: sussistenza del potere del socio di maggioranza in caso di inerzia dell`amministratore (ateneoweb.com)
Fonte: Ateneo Web, Area Fiscale
La Corte di Cassazione, Prima Sezione Civile, con la Sentenza, n. 10821 del 25 maggio 2016, pronunciandosi ex art. 363, comma 3, c.p.c., ha chiarito che al socio di maggioranza di una s.r.l., titolare di almeno un terzo del capitale, va riconosciuto, nel silenzio della legge e dell`atto costitutivo, il potere di convocazione dell`assemblea in caso di inerzia dell`organo di gestione. Clicca qui per accedere al testo integrale della sentenza….  

(leggi tutto…)

 
Tabelle milanesi di liquidazione del danno: il giudice non deve tener conto degli aggiornamenti successivi (news.avvocatoandreani.it)
Fonte: AvvocatoAndreani.it, Informazione Giuridica
Con la sentenza n. 9367 del 10/05/2016 la Corte di Cassazione si pronuncia in merito alla questione se il giudice debba tener conto, nell'applicare le tabelle milanesi, gli aggiornamenti successivi dei relativi importi. Il caso: i parenti di una signora deceduta in conseguenza di un sinistro stradale convenivano in giudizio dinanzi al Tribunale i responsabili del sinistro e le Generali s. p. a. , per ottenere il risarcimento dei danni subiti per la morte della loro congiunta, avvenuta in …  

(leggi tutto…)

 

martedì 17 maggio 2016

Cassazione: aggiornamento 17 Maggio 2016

Rassegna Stampa


Rassegna Stampa - 17/05/2016Ammissibilità della richiesta trasferimento del luogo del domicilio degli arresti domiciliari (ateneoweb.com)
Fonte: Ateneo Web, Area Legale
La Corte di Cassazione, Quinta sezione penale, con la sentenza n. 185 65 dell`08-01-2016 depositata il 4-05-2016, ha affermato che, nei procedimenti per delitti commessi con violenza alla persona, à inammissibile l`istanza volta ad ottenere l`autorizzazione a trasferire il luogo del domicilio degli arresti domiciliari se non notificata al difensore della persona offesa o, in mancanza, alla stessa persona offesa, ai sensi dell`art. 299 commi 3 e 4 bis, del Codice di Procedura Penale. Clicca qui per accedere al testo della sentenza…. 
Anche la prestazione gratuita resa dal fratello dell`imprenditore à "lavoro nero" (ateneoweb.com)
Fonte: Ateneo Web, Area Legale
Sentenza Cassazione n. 9195 del 6 maggio 2016. La Corte di Cassazione ha recentemente sentenziato che va comminata la sanzione per lavoro nero anche in presenza di stretto legame familiare, nonché della dichiarazione spontanea del lavoratore di aver fornito la propria prestazione a titolo gratuito. Nel caso specifico l`imprenditore aveva impiegato a titolo gratuito il fratello…. 
Art. 570 c.p.: la disoccupazione esclude l'obbligo di assistenza solo se incolpevole (news.avvocatoandreani.it)
Fonte: AvvocatoAndreani.it, Informazione Giuridica
La VI Sezione Penale della Corte di Cassazione interviene ancora una volta in tema di violazione degli obblighi di assistenza familiare con la sentenza n. 15432 del 13/04/2016. Nel caso in esame G. è accusato del reato di cui all'art. 570 cod. pen. per aver fatto mancare i mezzi di sussistenza alle figlie minori omettendo di versare la somma mensile alla moglie, come disposto dal Tribunale in sede civile. La Corte di Appello, in parziale riforma della sentenza di primo grado, assolve … 
Avvocati cassazionisti: il bando 2016 in Gazzetta (altalex.co m)
Fonte: Altalex, Notizie Giuridiche
E' indetta una sessione di esami per l'iscrizione nell'albo speciale per il patrocinio davanti alla Corte di cassazione e alle altre giurisdizioni superiori per… 
Avvocati: non si paga l'IRAP per la segretaria (giurdanella.it)
Fonte: Giurdanella, Diritto Amministrativo
Le Sezioni Unite della Corte di Cassazione, con la sentenza n. 9451 del 10 maggio 2016 hanno stabilito che il Continua Giurdanella.it …. 
Cassazione Civile: Sentenza n. 8795 del 04/05/2016 (cortedicassazione.it)
Fonte: Corte di Cassazione, Cassazione Civile
La Prima Sezione ha affermato che, posta la violazione di norma imperativa come 'causa petendi' dell'invocata declaratoria di nullità assoluta di una delibera di approvazione di bilancio, non configura ultrapetizione il rilievo officioso di un vizio di nullità di quest'ultima, emergente dagli atti, pur se non specificamente indicato nella prospettazione della domanda…. 
Cassazione Penale: al furto si può applicare la scriminante dello stato di necessità (news.avvocatoandreani.it)
Fonte: AvvocatoAndreani.it, Informazione Giuridica. La Corte di Cassazione con la sentenza n. 18248 del 2 maggio 2016, si è pronunciata in senso favorevole alla applicabilità dell'art. 54 c. p. che prevede la scriminante dello stato di necessità, al furto commesso in stato di bisogno. Il caso: uno straniero, senza fissa dimora, all'interno di un supermercato si impossessava di generi alimentari - due porzioni di formaggio ed una confezione di wurstel - del valore complessivo di quattro Euro; notato da un cliente del … 
Cassazione: niente Irap se c'è un solo dipendente (giurdanella.it)
Fonte: Giurdanella, Diritto Amministrativo
Le Sezioni Unite della Corte di Cassazione, con la sentenza n. 9451 del 10 maggio 2016 hanno stabilito che il Continua Giurdanella.it …. 
Il matrimonio lampo non esclude l'assegno divorzile (altalex.com)
Fonte: Altalex, Notizie Giuridiche
La Corte di Cassazione - sentenza n. 2343 del 5 febbraio 2016 - riconosce l'assegno divorzile in favore della moglie anche se il matrimonio à durato solo… 

mercoledì 11 maggio 2016

Cassazione: aggiornamento 11 Maggio 2016

Rassegna Stampa


Rassegna Stampa - 11/05/2016Cassazione Civile: Ordinanza interlocutoria n. 7135 del 12/04/2016 (cortedicassazione.it)
Fonte: Corte di Cassazione, Cassazione Civile
La Sezione Lavoro ha dichiarato rilevante e non manifestamente infondata ­ in relazione agli artt. 3, 24, comma 1, 102 e 117 della Costituzione, quest'ultimo con riferimento all'art. 6 della Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell'uomo ­ la questione di legittimità costituzionale dell'art. 18, comma 10, del d.l. n. 98 del 2011 convertito, con modificazioni, dalla l. n. 111 del 2011, secondo cui l'art. 3, comma 2, del d.lgs. n. 357 del 1990 si interpreta nel senso che la quota a carico della gestione speciale istituita presso l'INPS, per i trattamenti in essere all'entrata in …  

(leggi tutto…)

 
Cassazione Civile: Sentenza n. 8059 del 21/04/2016 (cortedicassazione.it)
Fonte: Corte di Cassazione, Cassazione Civile
Il compenso di prestazione professionale è soggetto ad IVA anche se percepito successivamente alla cessazione dell'attività, nel cui ambito la prestazione è stata eseguita, ed alla sua formalizzazione, atteso che il fatto generatore dell'imposta va identificato, alla luce del diritto comunitario e del principio di neutralità fiscale, con l'espletamento dell'operazione….  

(leggi tutto…)

 
Cassazione Civile: Sentenza n. 9142 del 06/05/2016 (cortedicassazione.it)
Fonte: Corte di Cassazione, Cassazione Civile
In tema di equa ri parazione per irragionevole durata del processo, è ammissibile una valutazione unitaria dei periodi di cognizione e di esecuzione solo ove la parte si sia attivata per procedere all'esecuzione prima dello spirare del termine semestrale di cui all'art. 4 della l. n. 89 del 2001….  

(leggi tutto…)

 
Cassazione Civile: Sentenza n. 9279 del 09/05/2016 (cortedicassazione.it)
Fonte: Corte di Cassazione, Cassazione Civile
L'indennità di perequazione di cui all'art. 1 della l. n. 200 del 1974 (cd. indennità De Maria), remunerativa della prestazione assistenziale resa dal personale universitario non medico che opera negli istituti di ricovero e cura convenzionati con gli enti ospedalieri o gestiti direttamente dalle Università, non include automaticamente, a favore del personale equiparato, il computo della retribuzione di posizione dei dirigenti del comparto sanità, che spetta soltanto se collegata all'effettivo svolgimento di un incarico direttivo….  

(leggi tutto…)

 
Nullità per difetto di sottoscrizione non applicabile alla sentenza del giudice in formato elettronico e firmata digitalmente (ateneoweb.com)
Fonte: Ateneo Web, Area Legale
La Corte di Cassazione, terza Sezione Civile, con la Sentenza n. 22871 del 10/11/2015, ha chiarito che la sentenza redatta in formato elettronico dal giudice e da questi sottoscritta con firma digitale, ai sensi dell`art. 15 del d.m. 21 febbraio 2011, n. 44, non à affetta da nullità per difetto di sottoscrizione, attesa l`applicabilità al processo civile del cd. "Codice dell`amministrazione digitale". Clicca qui per accedere al testo integrale della sentenza….  

(leggi tutto…)

 
PAS: per la Cassazione il giudice ha un obbligo di verifica (news.avvocatoandreani.it)
Fonte: AvvocatoAndreani.it, Informazione Giuridica
La Corte di Cassazione con la sentenza n. 6919/2016 si è occupata di una questione molto delicata e al tempo stesso controversa: la Sindrome di Alienazione Parentale (PAS), di cui viene messa in discussione la stessa validità scientifica. Il caso: nell'ambito di un procedimento per l'affidamento e il mantenimento di una figlia minore di due ex conviventi, il Tribunale per i Minorenni disponeva l'affidamento condiviso della minore ad entrambi i genitori, collocata presso la madre, …  

(leggi tutto…)

 
Permessi legge 104/92: rischio licenziamento se li si utilizza solo parzialmente per l`assistenza ai disabili (ateneoweb.com)
Fonte: Ateneo Web, Area Legale
La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 9217 del 6 maggio 2016, si e` espressa in tema di licenziamenti per giusta causa stabilendo la piena legittimità del licenziamento del dip endente che usufruisce solo parzialmente dei permessi retribuiti previsti dalla Legge n. 104/92 per assistere il parente disabile, svolgendo anche altre attivita` personali diverse da quelle previste dalla legge….  

(leggi tutto…)

 
Studi associati e società semplici: l`irap à dovuta in ogni caso (ateneoweb.com)
Fonte: Ateneo Web, Area Legale
In quel tipo di strutture, per le Sezioni unite della Cassazione, à insita la sussistenza dei parametri che configurano l`autonoma organizzazione: non à ammessa dimostrazione contraria. Costituisce, in ogni caso, presupposto dell`imposta regionale sulle attività produttive l`esercizio dell`attività da parte delle società e degli enti, comprese le società semplici e le associazioni senza personalità giuridica costituite fra persone fisiche per l`esercizio in forma a ssociata di arti e professioni, dovendosi escludere, in tali ipotesi, la necessità di accertamento in ordine alla sussistenza …  

(leggi tutto…)

 

giovedì 5 maggio 2016

Cassazione: aggiornamento 5 Maggio 2016

Rassegna Stampa


Rassegna Stampa - 05/05/2016Cassazione Civile: Ordinanza interlocutoria n. 8792 del 04/05/2016 (cortedicassazione.it)
Fonte: Corte di Cassazione, Cassazione Civile
La Prima Sezione ha rimesso al Primo Presidente, per l'eventuale assegnazione alle Sezioni Unite, la questione dell'assoggettabilità, o meno, al regime della sospensione fer iale dei termini processuali dei giudizi riguardanti l'insinuazione allo stato passivo del fallimento dei crediti nascenti da rapporto di lavoro….  

(leggi tutto…)

 
Cassazione Civile: Sentenza n. 4002 del 29/02/2016 (cortedicassazione.it)
Fonte: Corte di Cassazione, Cassazione Civile
Le controversie per spese, diritti e onorari di avvocato, previste dell'art. 28 della l. n. 794 del 1942, come modificato dall'art. 34 del d.lgs. 150 del 2011, vanno trattate nelle forme del procedimento sommario, previsto dall'art. 14 del d.lgs. 150 cit., anche nell'ipotesi che la domanda riguardi l'an della pretesa….  

(leggi tutto…)

 
Condannato per mafia: sussistenza dell`obbligo di comunicazione delle variazioni patrimoniali (ateneoweb.com)
Fonte: Ateneo Web, Area Legale
La Corte di Cassazione, sesta sezione penale, con la sentenza n. 176691 depositata il 28/04/2016, si e` espressa in materia di reato di omessa comunicazione delle variazioni patrimoniali, previsto dagli artt. 30 e 31 legge 13 settembre 1982 n 646, affermando che non rientrano nella nozione di "variazione patrimoniale" le somme costituenti rendite provenienti da benigiù di proprietà del condannato e rispetto alle quali lo stesso non ha impiegato fonti patrimoniali (nella specie importi relativi a canoni di affitto di terrenigiù di proprietà del ricorrente). Clicca qui per accedere al testo …  

(leggi tutto…)

 
Danno non patrimoniale: lo scostamento dalle tabelle milanesi va motivato (altalex.com)
Fonte: Altalex, Notizie Giuridiche
La Corte di Cassazione con la sentenza n. 2167 del 2016 ha affrontato il tema della quantificazione del danno non patrimoniale a seguito di un sinistro…  

(leggi tutto…)

 
Email - Cassazione Civile: l'email è prova dell'incarico al professionista e i documenti in lingua straniera sono producibili e ammissibili come quelli in italiano (filodiritto.com)
Fonte: Filodiritto, Notizie Giuridiche
La Corte di Cassazione ha statuito che è sufficiente una email per provare il conferimento del mandato ad un professionista. La posta elettronica, anche non certificata, risulta quindi essere sufficiente ad instaurare un rapporto contrattuale tra le parti. La Corte si è inoltre occupata dell'ammissibilità e della valutazione dei documenti prodotti in lingua straniera. Il caso specifico concerne la vicenda di un avvocato non ammesso al passivo di un fallimento poiché il giudice delegato aveva ritenuto che lo stesso avesse effettuato prestazioni per società diverse dalla fallita e senza un …  

(leggi tutto…)

 
Locazione - Cassazione Penale: l'omessa manutenzione degli impianti può comportare condanna penale (filodiritto.com)
Fonte: Filodiritto, Notizie Giuridiche
Configura il delitto di omicidio colposo (articolo 589 codice penale) e di lesioni personali colpose (articolo 590 codice penale), "l'inosservanza di norme tecniche in materia di sicurezza e manutenzione degli impianti domestici e delle apparecchiature alimentate a gas" da parte del locatore di immobili. È quanto stabilito da una recente sentenza, con la quale la Suprema Corte di Cassazione ha respinto l'impugnazione del ricorrente (locatore) avverso la condanna subita in Appello per non aver adeguato, ignorando l'invito dell� 39;amministratore condominiale, lo "scaldabagno vetusto e mal …  

(leggi tutto…)

 
Procedimento disciplinare: giustificazioni del lavoratore oltre il termine di 5 giorni (ateneoweb.com)
Fonte: Ateneo Web, Area Legale
Nella pronuncia in esame sentenza 12 novembre 2015 n. 23140, la Cassazione ha affermato che il datore di lavoro deve consentire la difesa orale del lavoratore anche se richiesta oltre il termine di cinque giorni dalla ricezione della contestazione disciplinare, ma ricevuta prima dell`adozione della sanzione. Secondo la Corte, infatti, in tema di procedimento disciplinare, il termine di cinque giorni per l`esercizio di difesa del lavoratore non à di decadenza, ma segna unicamente il momento a partire dal quale il datore di lavoro puà esercitare il potere di irrogare la sanzione; per cui se le … & nbsp;

(leggi tutto…)

 
Risarcimento danni RCA: spetta al convivente della madre della vittima? (news.avvocatoandreani.it)
Fonte: AvvocatoAndreani.it, Informazione Giuridica
Con la sentenza n. 8037 del 21 aprile 2016, la Corte di Cassazione esamina la questione del risarcimento del danno non patrimoniale in favore del convivente della madre della vittima. Il caso: in seguito ad un sinistro stradale perde la vita M. ; la madre, il fratello, il convivente della madre e lo zio convengono in giudizio dinanzi al Tribunale di Roma il responsabile del sinistro, D. L. A. , e il suo assicuratore della r. c. a. , ovvero la società FATA s. p. a. , chiedendone la …  

(leggi tutto…)

 

mercoledì 27 aprile 2016

Cassazione: aggiornamento 27 Aprile 2016

Rassegna Stampa


Rassegna Stampa - 27/04/2016Cassazione Civile: Ordinanza interlocutoria n. 3472 del 23/02/2016 (cortedicassazione.it)
Fonte: Corte di Cassazione, Cassazione Civile
La Prima Sezione ha rimesso al Primo Presidente, per l'eventuale assegnazione alle Sezioni Unite, la questione, ritenuta di massima di particolare importanza, se, in base alla normativa attua lmente vigente conseguente alla riforma operata dal d.lgs. n. 169 del 2007, il decreto di diniego di ammissione al concordato preventivo, senza che sia intervenuta la contemporanea o successiva dichiarazione di fallimento, sia ricorribile in cassazione ai sensi dell'art. 111 Cost….  

(leggi tutto…)

 
Cassazione Civile: Ordinanza interlocutoria n. 7958 del 20/04/2016 (cortedicassazione.it)
Fonte: Corte di Cassazione, Cassazione Civile
La Prima Sezione ha rimesso al Primo Presidente, per l'eventuale assegnazione alle Sezioni Unite, la questione, ritenuta di massima di particolare importanza, se il decreto reiettivo del reclamo avverso il diniego di omologazione di un accordo di ristrutturazione dei debiti ex art. 182 bis l.fall. sia o meno ricorribile ex art. 111 Cost….  

(leggi tutto…)

 
Cassazione Civile: Sentenza n. 7700 del 19/04/2016 (cortedicassazione.it)
Fonte: Corte di Cassazione, Cassazione Civile
In caso di impugnazione da parte dell'attore della sentenza di rigetto della domanda, la devoluzione al giudice del gravame della domanda in garanzia nei confronti del chiama to da parte del convenuto/appellato, non decisa perché condizionata all'accoglimento della pretesa principale, non richiede la proposizione di appello incidentale, essendo sufficiente la mera riproposizione ai sensi dell'art. 346 c.p.c….  

(leggi tutto…)

 
Cassazione Sezioni Unite: notifiche a mezzo PEC, irritualità e raggiungimento dello scopo (news.avvocatoandreani.it)
Fonte: AvvocatoAndreani.it, Informazione Giuridica
Ieri abbiamo pubblicato un' ordinanza piuttosto singolare del GOT presso il Tribunale di Lecce in tema di notifica a mezzo PEC ad una società, che in effetti ha sollevato non poche perplessità circa la fondatezza delle argomentazioni poste a base della decisione, alla luce della normativa in vigore. Oggi pubblichiamo una recentissima sentenza delle Sezioni Unite della Corte di Cassazione, la n. 7665 del 18/04/2016, che, pur riferendosi a circostanze diverse rispetto alla citata …  

(leggi tutto…)

 
Compatibilità tra malattia e attività lavorativa a favore di terzi (ateneoweb.com)
Fonte: Ateneo Web, Area Legale
In una recente pronuncia - sentenza n. 586 del 15 gennaio 2016 - la Corte di Cassazione ha dichiarato legittimo un licenziamento disciplinare causato dal fatto che il lavoratore, pur essendo in malattia, prestava costantemente attività lavorativa in favore di terzi. I giudici della Suprema Corte hanno evidenziato come durante la malattia non sussista di per sì un divieto allo svolgimento di attività lavorative in favore di terzi , tranne nel caso in cui l`ulteriore attività sia in concorrenza con il proprio datore di lavoro e/o possa aggravare la patologia in essere, ritardando, così , il …  

(leggi tutto…)

 
Delitto di lesioni: la Cassazione chiarisce il concetto di malattia (altalex.com)
Fonte: Altalex, Notizie Giuridiche
Ai fini del delitto di lesioni, lo stato di malattia consiste in una perturbazione funzionale di tipo dinamico, la quale conduca alla guarigione o alla…  

(leggi tutto…)

 
Il datore di lavoro non e` sempre responsabile dell`infortunio se la condotta del lavoratore e` imprudente (ateneoweb.com)
Fonte: Ateneo Web, Area Legale
Con la sentenza n. 8883 del 3 marzo 2016 la Corte di Cassazione, IV Sezione Penale, si e` espressa in tema di infortuni sul lavoro e sull`obbligo di vigilanza da parte del datore di lavoro affermando che, quest`ultimo, qualora abbia messo in atto tutti i mezzi idonei alla prevenzione infortuni e abbia assunto tutte le cautele necessarie per effettuare il lavoro in sicurezza, non e` responsabile dell`infortunio del lavoratore, esperto e formato in materia di sicurezza, che sia causato da un suo comportamento negligente e imprudente. Il datore di lavoro, infatti, non à sempre tenuto a … &nbs p;

(leggi tutto…)

 
Responsabilità civile dei magistrati e ammissibilità della domanda risarcitoria (ateneoweb.com)
Fonte: Ateneo Web, Area Legale
La Corte di Cassazione, Terza Sezione Civile, con la sentenza n. 25216 del 15/12/2015 si e` espressa un materia di responsabilità civile dei magistrati, chiarendo che la sopravvenuta abrogazione dell`art. 5 della legge 13 aprile 1988, n. 117 - ad opera dell`art. 3, comma 2, della legge 27 febbraio 2015, n. 18 - non esplica efficacia retroattiva, sicché l`ammissibilità della domanda di risarcimento danni cagionati nell`esercizio di funzioni giudiziarie, proposta sotto il vigore della norma abrogata, deve essere delibata alla stregua della disciplina previgente. Clicca qui per accedere al testo …  

(leggi tutto…)

 
Sequestro preventivo di un Blog: quali sono i presupposti? (alt alex.com)
Fonte: Altalex, Notizie Giuridiche
La sentenza della V sez. penale della Corte di Cassazione n. 12536 del 24 marzo 2016 si colloca nel filone degli ormai numerosi provvedimenti giurisdizionali…  

(leggi tutto…)

 

mercoledì 20 aprile 2016

Cassazione: aggiornamento 20 Aprile 2016

Rassegna Stampa


Rassegna Stampa - 20/04/2016Anche per i reati tributari pensione pignorabile solo entro il quinto (ateneoweb.com)
Fonte: Ateneo Web, Area Fiscale
La terza sezione penale della Cassazione con la sentenza n. 15099/2016 ha affermato che la pensione non può mai essere pignorata o sequestrata per importi superiori al 20% (un q uinto) del suo ammontare, neppure nel caso in cui il beneficiario sia imputato di omesso versamento IVA per oltre due milioni di euro. Si tratta infatti di una "regola generale dell`ordinamento processuale, stante la riconducibilità dei predetti trattamenti (nella misura dei 4/5 del loro importo netto) all`area dei diritti inalienabili della persona tutelati dall`art. 2 della Costituzione"….
Cassazione Civile: Sentenza n. 7291 del 13/04/2016 (cortedicassazione.it)
Fonte: Corte di Cassazione, Cassazione Civile
Lo svolgimento dell'attività della medicina di gruppo non è riconducibile ad uno dei tipi di società o enti di cui agli artt. 2 e 3 del d.lgs. n. 446 del 1997, e quindi non costituisce ex lege presupposto d'imposta….
Cassazione Civile: Sentenza n. 7371 del 14/04/2016 (cortedicassazione.it)
Fonte: Corte di Cassazione, Cassazione Civile
Presupposto dell'i mposta regionale sulle attività produttive è l'esercizio abituale di un'attività autonomamente organizzata diretta alla produzione e allo scambio ovvero alla prestazione di servizi, sicché ove l'attività sia esercitata da società e enti soggetti passivi dell'imposta a norma dell'art. 3 del d.lgs. n. 446 del 1997, ivi incluse le società semplici e le associazioni senza personalità giuridica costituite fra persone fisiche per l'esercizio in forma associata di arti e professioni, essa, in quanto esercitata da soggetti, strutturalmente organizzati per la forma nella quale …
Compatibilità tra malattia e attività lavorativa a favore di terzi (ateneoweb.com)
Fonte: Ateneo Web, Area Legale
In una recente pronuncia - sentenza n. 586 del 15 gennaio 2016 - la Corte di Cassazione ha dichiarato legittimo un licenziamento disciplinare causato dal fatto che il lavoratore, pur essendo in malattia, prestava costantemente attività lavorativa in favore di terzi. I giudici della Suprema Corte hanno evidenziato come durante la malattia non sussista di per sì un divieto allo svolgimento di attività lavorative in favore di terzi , tranne nel caso in cui l`ulteriore attività sia in concorrenza con il proprio datore di lavoro e/o possa aggravare la patologia in essere, ritardando, così , il …
Danni da piogge intense: il clima cambia, le sentenze pure (condominioweb.com)
Fonte: Condominioweb, Condominio - immobili - locazioni
Segnaliamo la recente sentenza della Corte di Cassazione n. 5877, depositata il 24 marzo 2016, per una considerazione particolare in materia di responsabilità per danni da piogge intense. La sentenza dice anche dell'altro, che qui riferiremo in sintesi. Inquadriamo innanzitutto la questione giuridica: ci occupiamo della questione assai frequente relativa alla responsabilità del custode per i danni da piogge intense. …
Il parere della cassazione in tema di interruzione della malattia co n giornate di ferie (ateneoweb.com)
Fonte: Ateneo Web, Area Legale
La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 7433/2016, ha stabilito che il lavoratore puà interrompere la malattia con giornate di ferie (maturate e non ancora godute) al fine di non superare il periodo di comporto. La vicenda ha riguardato un lavoratore, licenziato per il superamento del periodo di comporto nonostante avesse chiesto, prima di tale termine, di poter usufruire di un periodo di ferie. Clicca qui per approfondimenti….
Irap anche per gli studi professionali associati e società semplici (ateneoweb.com)
Fonte: Ateneo Web, Area Fiscale
La Corte di Cassazione Civile, Sezioni Unite, con la Sentenza n.7371 del 14 aprile 2016, ha stabilito che sono soggetti all`IRAP anche gli studi associati strutturati come societa` semplice. Presupposto dell`imposta regionale su lle attività produttive è l`esercizio abituale di un`attività autonomamente organizzata diretta alla produzione e allo scambio ovvero alla prestazione di servizi, sicché ove l`attività sia esercitata da società e enti soggetti passivi dell`imposta a norma dell`art. 3 del d.lgs. n. 446 del 1997, ivi incluse le società semplici e le associazioni senza personalità …

giovedì 14 aprile 2016

Cassazione: aggiornamento 14 Aprile 2016

Rassegna Stampa


Rassegna Stampa - 14/04/2016Cassa commercialisti, la riforma supera l'esame-Cassazione (ilsole24ore.com)
Fonte: Il Sole 24 Ore, Lavoro
Legittimo il calcolo della pensione erogata dopo il 2008 prendendo come riferimento 24 anni (19 79-2003) … 
Cassazione Civile: Ordinanza interlocutoria n. 6891 del 08/04/2016 (cortedicassazione.it)
Fonte: Corte di Cassazione, Cassazione Civile
È rilevante e non manifestamente infondata la questione di legittimità costituzionale dell'art. 69, comma 7, del d.lgs. n. 165 del 2001, in relazione all'art. 117, comma 1, Cost., nella parte in cui prevede che le controversie relative a questioni attinenti al periodo del rapporto di lavoro anteriore al 30 giugno 1998 restano attribuite alla giurisdizione esclusiva del giudice amministrativo solo quando siano state proposte, a pena di decadenza, entro il 15 settembre 2000…. 
Cassazione Civile: Sentenza n. 5078 del 15/03/2016 (cortedicassazione.it)
Fonte: Corte di Cassazione, Cassazione Civile
La Tariffa di Igiene Ambientale (TIA) ha natura di tributo, sicché non è assoggettabile ad IVA…. 
Cassazione, il condomino non può scavare nel sottosuolo (diritto.it)
Fonte: Diritto.it, News giuridiche
La questione d i cui si è occupata la Corte di Cassazione con la decisione n. 6154/16, depositata il 30 marzo attiene alla possibilità del condomino di utilizzare il sottosuolo (mediante lavori di scavi) senza alcuna preventiva autorizzazione da parte del condominio. Nel caso di specie, il condominio agiva in giudizio… 
Diritto del dipendente di accedere al proprio fascicolo personale: e` possibile anche mediante richiesta al garante privacy (ateneoweb.com)
Fonte: Ateneo Web, Area Legale
La Corte di Cassazione, con la Sentenza n.6775 del 7 aprile 2016 si e` espressa in merito alla possibilità , da parte del lavoratore, di accedere al proprio fascicolo personale conservato dall`azienda ed ha stabilito che, tale diritto, puo` essere esercitato anche mediante apposita richiesta al Garante per la protezione dei dati personali….&nbsp ;
Esclusione del socio di cooperativa: sentenza cassazione lavoro (ateneoweb.com)
Fonte: Ateneo Web, Area Legale
La Corte di Cassazione, sezione Lavoro, con la sentenza n. 6373 del 1 aprile 2016, si e` espressa in tema di esclusione del socio di cooperativa. L`esclusione del socio lavoratore dalla compagine sociale della cooperativa, comporta l`automatica estinzione del rapporto di lavoro in atto. Cià comporta che la tutela che il socio lavoratore puà attivare à l`impugnazione nongiù del licenziamento, bensà del provvedimento di esclusione. Clicca qui per approfondimenti…. 
Intercettazioni tramite virus informatici: la questione passa alle sezioni unite (ateneoweb.com)
Fonte: Ateneo Web, Area Legale
La Corte di Cassazione, Sesta S ezione Penale, con l`ordinanza 13884/2016 ha rimesso alle Sezioni Unite la questione relativa alle intercettazioni tramite congegni elettronici quali i virus informatici. Nello specifico, le Sezioni Unite, dovranno chiarire: se il decreto che dispone l`intercettazione di conversazioni o comunicazioni attraverso l`installazione in congegni elettronici di un virus informatico debba indicare, a pena di inutilizzabilità dei relativi risultati, i luoghi ove deve avvenire la relativa captazione; se, in mancanza di tale indicazione, la eventuale sanzione di … 
Lavoro saltuario e nuova convivenza non stabile non fanno perdere l'assegno divorzile (altalex.com)
Fonte: Altalex, Notizie Giuridiche
La Cassazione Civile - ordinanza 2 marzo 2016 n. 4175 - ha confermato la sentenza della Corte d'appello con la quale si disponeva l'assegno divorzile nei… 
Licenziamento del dirigente: cassazione ribadisce applicabilità dell`art.7 l.300/1970 (ateneoweb.com)
Fonte: Ateneo Web, Area Legale
Il licenziamento del dirigente, motivato da una condotta colposa o comunque manchevole, deve essere considerato di natura disciplinare, indipendentemente dalla sua inclusione o meno tra le misure disciplinari previste dallo specifico regime dei rapporto, sicché deve essere assoggettato alle garanzie dettate a tutela del lavoratore circa la contestazione degli addebiti e il diritto di difesa (sostanzialmente, va applicato l`art. 7, L. 300/70). Qui il link per la sentenza….